Forte di una consolidata tradizione di famiglia, deve al padre Salvatore (Barore) così come prima al nonno e prima ancora al bisnonno lo spessore culturale da cui è partito. Le notevoli doti personali, unite alla solida tradizione familiare direttamente appresa dal maestro e padre Barore, fanno di Piero Fogarizzu un artigiano e maestro coltellinaio la cui ricerca, specie nella perfezione dei particolari, che da oltre trent'anni aumenta di giorno in giorno.

Piero e Paola

E questo costante compromesso tra nuovi modelli e nuovi materiali e ciò che vi era di più tradizionale ha fatto sì che nel corso degli anni la tecnica e la maestrìa del padre Barore Fogarizzu stia continuando nel lavoro di suo figlio Piero arricchendo di un'altra generazione la catena di maestri del coltello artigianale sardo.

coltello pattadese

Nel suo laboratorio artigiane di Pattada , Piero Fogarizzu e la moglie Paola creano ed espongono da tempo rari pezzi di bravura stilistica che via via arricchiscono le loro teche e quelle di quanti desiderano portare a casa propria i loro pezzi da collezione.

 

Giorno dopo giorno, ci impegniamo a dare nuovo impulso all'antico mestiere di "frailalzu", cercando di salvaguardare la tradizionale manualità che rende "sa resolza" unica e inimitabile, senza voler però porre limiti alla genialità e al valore estetico di chi dà vita a un oggetto, risultato di una antica cultura comunitaria, ma soprattutto espressione e concretizzazione di creatività e genialità del singolo " inventore "